Le città per il clima. Da Firenze un inizio di futuro

Le città per il clima. Da Firenze un inizio di futuro

Giovedì 25 giugno ore 16 evento on line. Voci a confronto sul futuro delle città: Il Green New Deal per la ripartenza sostenibile. Diretta Facebook su @zapzonaaromaticaprotetta e @fiera365

Il lockdown ci ha lasciato in eredità anche una discussione sul futuro delle città. Un dibattito promosso da Zap (Zona Aromatica Protetta) che vedrà la partecipazione del geologo e divulgatore scientifico Mario Tozzi prova ad approfondire il tema partendo dall’esperienza fiorentina. Analisi e prospettive di un cambiamento che è oggi necessario e anche possibile. Saranno presenti l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze Cosimo Guccione, l’assessora all’urbanistica Cecilia Del Re, il presidente di Legambiente nazionale Stefano Ciafani e il presidente della Fondazione Symbola Ermete Realacci.

Nella seconda parte è prevista la presentazione del concorso “Italia Smart Design”con gli interventi di Giuseppe Lotti (Campus Design Creatività Università di Firenze), Eleonora Trivellin (Università di Ferrara) e Giovanni Giani (Acea). Alla candidatura di Firenze ad ospitare il World Water Forum sono dedicati gli interventi di Erasmo D’Angelis (Autorità di Bacino) e Entro Martini (Contratti Fiume).

Sulle prospettive di una “Toscana a tutta Green Economy” si soffermeranno il presidente della Camera di Commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, l’economista Mauro Grassi e il presidente dei Consorzi di Bonifica Marco Bottino. Di turismo culturale e innovazione tecnologica parlerà Patrizia Asproni presidente di Confcultura.

Sono preveniste incursioni musicali di Lorenzo Baglioni.

EVENTO ON LINE Diretta Facebook su @zapzonaaromaticaprotetta e @fiera365

 

_invito_GreenDeal

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>